Ci sto arrivando a questa impalpabile meta che sognavo da sempre

Ci sto arrivando a sentire che posso contare su di me, ma posso anche andare oltre.

E’ stato un viaggio difficle e le risorse mi sono mancate più e più volte: datemi ancora un po’ di tempo.

Io non ho mai mollato anche se le forze spesso hanno mollato me.

Questo non è il racconto dell’eroina solitaria: non è così che vorrei essere vista.

Ho soltanto  dovuto tagliare dei rami e aspetto con fiducia che degli altri ne vengano fuori, anche più rigogliosi.

Questo è il racconto di tutti noi che ci svegliamo la mattina e cerchiamo un ottimo motivo per continuare il viaggio.

Ho visto tanta di quella bellezza lì dove mai avrei pensato di trovarla, che ora non posso più fermarmi.

Nell’acqua c’è tutto il percorso di questa mia faticosa e fantastica vita.

Tu non vedi le tracce  alle mie spalle e ti perdi: io vedo il punto in qui mi muovo oggi e sorrido.

E’ nel “qui e ora” che ci giochiamo la nostra partita.

Non perdiamo di vista il segmento di vita che ci sta accogliendo.

Sono una viaggiatrice piena di curiosità in cerca di una anima sognante e senza tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *