Lo sguardo amorevole è quello di cui oggi hai bisogno per sentirti accolto dalla tua vita.

Lo sguardo amorevole, ricordatelo, parte da te e ritorna sempre su te stesso: apri il cuore e osserva.

Tutto è iniziato quando ti hanno detto: adesso si fermi e resti a guardare il mondo dalla sua finestra.

Hai accolto il consiglio proprio come un bambino accoglie il sorriso dolce di una madre in una notte costellata da incubi.

Ti sei seduto accanto alla finestra e, senza nemmeno accorgertene, hai perso la cognizione del tempo.

Su quella sedia è passata troppa vita.

Il tempo si è dilatato all’infinito, lasciandoti da solo, in questo limbo del non vissuto, nel quale nessuno parte e nessuno arriva.

Hai guardato con attenzione, preso nota della luce e del buio e poi hai evidenziato, con una linea immaginaria, il confine del tuo spazio ideale.

Nulla è mai uscito dai tuoi pensieri e nulla si è mai realmente posato sulla tua pelle.

Tutto è andato avanti con questa strana e tagliente convinzione che tu guardi, ma non puoi essere guardato.

Tutto si è costruito su questo triste principio di isolamento e di incomunicabilità.

Il giorno in cui hai spostato il tuo solito punto di osservazione, è iniziata una nuova stagione.

Il tuo sguardo ha incontrato lo sguardo di chi ti ha sempre protetto da lontano con i suoi pensieri di luce.

Nulla è come sembra: resta morbido e aperto alla trasformazione.

Nulla è immutabile: resta in ascolto del tuo cuore.

C’è uno sguardo amorevole per tutti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *