Dentro la tempesta oggi ci resto con piena consapevolezza.

Nulla sarà più come prima: adesso ho il cuore aperto e gli occhi grandi.

Dentro la tempesta non riesco nemmeno a sentirmi tanto sola.

La bellezza e la passione del mondo mi tengono compagnia.

Sono davanti alla furia degli elementi e ho un unico pensiero in testa: amo il disegno cangiante del mio paesaggio.

Andrà tutto bene se riesco a stare dentro l’inquietudine che si genera dalle onde del mare e del vento senza paura.

Tutto entra a far parte della mia vita e si trasforma in energia vitale.

Resto in questa tempesta, non fuggo più, perchè so che al suo interno io potrò cambiare pelle.

Non è la prima e non sarà nemmeno l’ultima mia vibrante tempesta.

Ogni volta mi faccio avvolgere dall’irruenza dell’acqua e del vento provando un immutato stupore.

Tutto questo tremore della terra mi commuove: sono dentro l’abbraccio della madre terra.

Faccio mie le parole di Johann Wolfgang von Goethe: “mi stia lontano chi ha il cuore arido e ciglia asciutte”

Non posso più accompagnarmi ad un cuore spento: rischierei di ammalarmi di tristezza.

Guardo dentro di me e sento la vita piena di tumulto.

Finalmente riesco a sorridere con benevolenza a tutto quello che non va sempre come io vorrei.

Sarà il tempo a darmi ragione e saranno i sorrisi del mondo ad accompagnarmi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *