Fino al 28 Febbraio 2016 il Museo di Roma Palazzo Braschia ospiterà la mostra Sorella Terra curata da Marco Cattaneo e dalla redazione National Geographic Italia e promossa da Roma Capitale –Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.

70 fotografie scelte per trasportare chi le osserva in un viaggio attraverso le sfaccettature del nostro pianeta insieme ad alcuni scatti esclusivi di Papa Francesco fatti dal fotografo Dave Yoder.

 

Tra i fotografi in mostra: Steve McCurry, James P. Blair, Ira Block, Jodi Cobb, Jad Davenport, David Doubilet, Gordon Gahan, Greg Girard, Lynn Johnson, Karen Kasmauski, Frans Lanting, Luca Locatelli, Michael Melford, Palani Mohan, Paul Nicklen, Carsten Peter, Jim Richardson, Ruben Salgado Escudero, Joel Sartore, John Stanmeyer, George Steinmetz, Marcelo Tasso, Mike Theiss, Stefano Unterthiner, Stephen Wilkes, Michael S. Yamashita e tantissimi altri.

Come spiegato nella descrizione della mostra:

National Geographic Italia, in occasione del Giubileo, dedica questa grande mostra, alla rivoluzionaria enciclica del pontefice sulla Terra, nostra casa comune. Una madre bella che ci accoglie tra le sue braccia e “protesta per il male che provochiamo a causa dell’uso irresponsabile e dell’abuso dei beni che Dio ha posto in lei”. L’enciclica, 246 paragrafi divisi in 6 capitoli, aggiunge un nuovo contributo alla dottrina sociale della Chiesa mettendo l’umanità di fronte alle sue responsabilità. “La terra è ferita, serve una conversione ecologica”, ammonisce Francesco nel testo che non si rivolge solo ai cristiani ma “a ogni persona che abita questo pianeta”, gettando luce sull’inquinamento, l’esaurimento delle risorse naturali, lo sfruttamento selvaggio della natura, la perdita della biodiversità, il deterioramento della qualità della vita, il degrado sociale, e su molte altre “ferite” del nostro mondo.

Ulteriori informazioni  sul sito MuseodiRoma.it

sorella_terra_large

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *