Proseguono i nostri approfondimenti sui fotografi che concentrano il loro lavoro sui luoghi abbandonati.

Oggi parliamo di Reginald Van de Velde.

Viaggiatore devoto, visita i luoghi abbandonati in tutto il mondo. Le sue fotografie sono una vetrina sull’antico splendore ormai decaduto: il risultato di un desiderio immateriale di esplorare ciò che l’umanità si è lasciata alla spalle.

Le sue opere sono state esposte a livello internazionale in mostre personali e collettive in musei e festival come: The Art & Science Museum (Singapore), Backlight Photo Festival (Finlandia), New York Photo Festival (USA), The Somerset House (Regno Unuto) e il Cannes Lions International Festival (Francia), oltre ad aver vinto numerosi contest come il Triennial Barbaix Award for Photography nel 2008.

Altre info e foto sul suo sito www.suspiciousminds.com

6770aa1e093ae496440dfca2d9ce10b1b5f8a830_840ac723782f5f6d7f9097fc7578520db3834c43f12_840727ffc1e4ca727ab7a707169ca101389f94ea673_840

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *