Gil Batle, nativo di San Francisco, non è quello che può definirsi un cittadino modello.

Venti anni della sua vita li ha infatti trascorsi nelle patrie galere per reati come truffa e contraffazione. Ma è proprio in prigione che Gil sviluppa un talento incredibile, imparando a realizzare tatuaggi ai suoi compagni di cella, costruendo strumenti con attrezzi di fortuna come lettori CD e spazzolini elettrici.  Batle ora vive nelle Filippine ed ha realizzato un incredibile diario dei suoi vent’anni di prigionia sul guscio di uova di struzzo. In questa serie, celebrata dalla mostra“Art Of Gil Batle” che ha inaugurato in questi giorni  a New York, ogni momento significativo della sua vita travagliata viene rappresentato con una minuzia di particolari incredibile, rendendo queste opere d’arte una preziosa testimonianza di storia ed umanità.

JargonIts Your Fault 2Gang Chart 2SanctuaryJamestown

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *